Via A. Fogazzaro, 2+39 0923 548233info@gulottahomeculture.it
RSS
Seguici via Email
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube
Google+
LINKEDIN

LA FURIA DEI TITANI A SANT’ANGELO VINCE GULOTTA

Post 3 of 38

Si è consumata allo Slalom val di Sant’angelo la fantastica lotta tra Giuseppe Gulotta e Domenico Polizzi che ha visto trionfare sul filo dei decimi il giovane Driver Trapanese per solo 0,37 centesimi. Nella prima manche Gulotta mette i “puntini sulle I” segnando un crono di 136,72 staccando gli avversari di oltre 2 secondi. Nella seconda manche di gara si rifà sotto Domenico Polizzi che sul display fà segnare 136,51 portandosi in testa anche se con un margine risicato di soli 0,21 centesimi. Nella terza manche Gulotta da la zampata vincente limando ancora il proprio crono facendo registrare 136,14, non riesce invece a migliorarsi Polizzi che si aggiudica quindi la seconda posizione, sul terzo gradino del podio Giuseppe Castiglione che in crisi di gomme non riesce ad avvicinare il duo di testa. Il giovanissimo driver della Ionia Corse di Giarre ha interpretato al meglio il tecnico percorso di 2.900 mt, trovando le giuste regolazioni della performante bianca Radical SR4 Suzuki tra i birilli. Gulotta, dopo aver leggermente ammorbidito l’assetto, è stato in perenne lotta con l’adranese vincitore della passata edizione Domenico Polizzi su Elia Avrio motorizzata Suzuki e con l’altro driver trapanese Giuseppe Castiglione sulla ammiratissima Ghipard Formula.

Il giovanissimo driver, si è imposto nella prima e nella terza manche di gara e proprio in questo ultimo passaggio è stato capace di staccare il punteggio che gli è valso l’alloro finale di 136,14 punti. Non ha potuto festeggiare il bis dell’attesissimo appuntamento nebroideo l’adranese Domenico Polizzi su Elia Avrio Suzuki che pur avendo tentato l’assalto nella seconda manche dove ha staccato il punteggio di 136,51, si è dovuto accontentare del secondo gradino del podio anche a causa di un problema meccanico. Qualche noia all’assetto invece ha fermato le ambizioni dell’altro agguerrito trapanese Giuseppe Castiglione, giunto terzo con la sua monoposto.

“Per me era particolarmente vincere qui – ha dichiarato Gulotta sul podio – sia perché il percorso è tecnico ed impegnativo, sia perché c’è un pubblico straordinario. Per il resto continuo a fare esperienza ed a lavorare sulla concentrazione. Ringrazio il mio team ed i meccanici per avermi messo a disposizione una macchina praticamente perfetta”.

Per favore seguici e lascia un like:

Menu